StranUlivo  

Pagina 1 / 2
  RSS

Roberto Cecconello
Utenti Soci
Registrato: 2 settimane fa
Post: 42
07/11/2019 11:24 pm  

Un tornitore,di cui ho molta stima,pare gradisca molto i miei lavori "strani" in Ulivo;per "strani" intendo ciotole tornite nelle biforcazioni e similari.

Allora mi è venuta l'idea di tornire una serie di "StranUlivo",dove il filo conduttore sarà il legno di Ulivo tornito in fogge strane.

Questo è un esempio;lunghezza circa 30 cm.-larghezza circa 15 cm. Solo turapori nitro (per ora..poi si vedrà)

DSC 0082

DSC 0083


Giuseppe Tuninetti hanno apprezzato
Quota
Alessandro Butteri
Utenti Soci
Registrato: 2 settimane fa
Post: 27
07/11/2019 11:31 pm  

Ho avuto la percezione che non fossi un amante dell'ulivo, in generale. 

Gli stimoli dell'amico tornitore e, quello che ti dissi prima del tuo trasferimento, forse forse ti hanno fatto rivalutare l'essenza?

Strane so strane. Ma gradevoli, assai! 😏 


RispondiQuota
giutor
Active Member
Registrato: 1 settimana fa
Post: 8
07/11/2019 11:38 pm  

Forma bizzarra ma piacevole alla vista. Lavoro notevole. Vediamo qualche foto dall'alto per capire un po come è stata realizzata... 


RispondiQuota
Roberto Cecconello
Utenti Soci
Registrato: 2 settimane fa
Post: 42
08/11/2019 12:20 am  

@alebutteri

Grazie Ale  😉

Non è che non ami l'Ulivo..è che è un legno egoista,egocentrico..vuole la scena tutta per sè. E,come si sa,io preferisco le composizioni. Però è anche vero che è piacevole pensare e progettare qualcosa che sia al servizio dell'Ulivo senza scadere nel banale.


RispondiQuota
Roberto Cecconello
Utenti Soci
Registrato: 2 settimane fa
Post: 42
08/11/2019 12:21 am  

@giutor

Grazie!

Ecco la vista "aerea" 

DSC 0086


RispondiQuota
giutor
Active Member
Registrato: 1 settimana fa
Post: 8
08/11/2019 1:02 am  

ecco, perfetto e siccome non ci ho capito una mazza, adesso, da bravo Pesidente, mi spieghi come hai eseguito la tornitura... 😋 😊 😊 😊 😊 


RispondiQuota
Smith's son
Active Member
Registrato: 2 settimane fa
Post: 12
08/11/2019 9:24 am  
Postato da: @roberto-cecconello

Non è che non ami l'Ulivo..è che è un legno egoista,egocentrico..vuole la scena tutta per sè

Hai espresso un concetto che mi piace molto. Io amo da morire l'ulivo ma trovo la maggior parte dei lavori fatti con tale essenza molto pacchiani, che sia tornio o falegnameria in genere. Anche per i manici di coltelli, che è il mio hobby di sempre, si fa difficoltà a trovare la giusta vena che non scada nel lavoretto da bancarella alla festa di paese. Hai ragione, è talmente un legno "protagonista" che è bello già da solo, anche come scheggia. Ho visto pavimenti interi in ulivo. Stupendi. Ma in quale casa? Eh….

Forse, tristemente, il tagliere è quello che gratifica meglio questa stupenda essenza, ma solo perché è una tavola, più meno regolare, che lascia esplodere tutta la sua intricata bellezza senza nessuna aggiunta.


RispondiQuota
Smith's son
Active Member
Registrato: 2 settimane fa
Post: 12
08/11/2019 9:27 am  

Comunque, questo lavoro mi piace, forse proprio perché ha poche venature tipiche. Da principiante sto cercando di capire (forse ci sono arrivato) come hai fatto le due ali a "geometria variabile". Poi ti chiedo...

Peppe


RispondiQuota
Kermit
Utenti Soci
Registrato: 2 settimane fa
Post: 41
08/11/2019 10:00 am  

credo che il pezzo fosse già con quella forma, mi sembra di aver visto qualcosa su FB, vero?

dico che l'oggetto di per se è bellino, ma non mi sembra un Cecco! tra lo spessore e la curva della ciotola, mi sembra un po' troppo grossolano.

come dici sempre: secondo me,ne!

l'ulivo, non è ho lavorato, aspetto quel poco che ho per avere un'ispirazione...


RispondiQuota
Mauro
Utenti Soci
Registrato: 1 settimana fa
Post: 9
09/11/2019 8:50 am  

Proprio un bel lavoro!

Complimenti!

A me l’Ulivo piace tantissimo e poi rilascia un odore inconfondibile!


RispondiQuota
Roberto Cecconello
Utenti Soci
Registrato: 2 settimane fa
Post: 42
09/11/2019 11:35 pm  

@giutor

Dunque,è forse più complicato spiegarlo che eseguirlo ma ci provo.

Sostanzialmente si parte come al solito,montando il legno (coda di porco o anello, a scelta) e dal lato contropunta si ricava la presa in compressione;si esegue anche la prima parte (quella inferiore) delle ali ma solo nella parte "bassa" poichè se si andasse a completare troncheremmo l'ala che diventerà quella "alta".

Poi si prende il legno nel mandrino,rivoltandolo, si esegue la tornitura dell'ala "alta" e solo parzialmente di quella bassa (per lo stesso motivo già detto) e si esegue lo scavo della ciotola.

Si tornisce un martire,si calza la ciotola e si toglie la presa mandrino raccordando il fondo della ciotola.

Si smonta dal tornio e con le sgorbie da scultura (o altri metodi,a scelta) si raccordano le curve delle ali.

Levigatura e fine della storia  😉 

 


RispondiQuota
Roberto Cecconello
Utenti Soci
Registrato: 2 settimane fa
Post: 42
09/11/2019 11:37 pm  
Postato da: @smiths-son

Comunque, questo lavoro mi piace, forse proprio perché ha poche venature tipiche. Da principiante sto cercando di capire (forse ci sono arrivato) come hai fatto le due ali a "geometria variabile". Poi ti chiedo...

Peppe

Grazie molte!

Vedi la spiegazione data e confronta con quanto auspicato;per dubbi e/o richieste...son qua  😉 


RispondiQuota
Roberto Cecconello
Utenti Soci
Registrato: 2 settimane fa
Post: 42
09/11/2019 11:40 pm  

@kermit

Beh,insomma...il grezzo aveva una parvenza della forma finale...

DSC 0081

Lo spessore è legato essenzialmente al fatto che (come si vede bene anche dall'alto) c'è un'inclusione che di fatto separa longitudinalmente quasi interamente il pezzo 😉 


RispondiQuota
Roberto Cecconello
Utenti Soci
Registrato: 2 settimane fa
Post: 42
09/11/2019 11:41 pm  

@iltarlodellegno

Grazie,molto gentile 😉 


RispondiQuota
Giuseppe Tuninetti
Utenti Soci
Registrato: 2 settimane fa
Post: 15
10/11/2019 12:02 am  

 Bel lavoro Roberto,mica facile!!😁


RispondiQuota
Pagina 1 / 2
Share:
Copyright © 2019 A.I.A.T.L.
Vai alla barra degli strumenti

Please Login or Registrazione