Ho sempre avuto la passione per il legno e tutto quello che gira intorno a questo meraviglioso mondo, fin da piccolo ho capito che la mia vita sarebbe girata intorno a questo mondo, infatti a 15 anni sono stato preso da un maestro d’ascia e così e iniziata la mia carriera di artigiano del legno, dopo il servizio militare, visto che le barche in legno cominciavano ad essere sostituite da quelle in plastica, ho cambiato lavoro, non amo la plastica e tutto ciò che ne deriva e sono andato a lavorare presso una falegnameria, a soli 27 anni ho aperto il mio laboratorio, mi occupavo prevalentemente di arredamenti, dal bosco al mobile era il mio motto, mi occupavo di tutta la filiera andavo per boschi e acquistavo i tronchi che poi trasformavo in splendidi mobili. Purtroppo un brutto incidente mi ha indotto a cambiare lavoro e allontanarmi per un periodo dalla falegnameria, oggi faccio il responsabile informatico presso il mio comune, ma il legno è rimasto comunque sempre il mio pallino e non ho mai lasciato definitivamente questa passione, in casa ho un piccolo laboratorio oggi arricchito anche da un tornio semiprofessionale.

Inoltre fin da piccolo ho avuto sempre un’altra passione quella per il modellismo navale, nel corso delle mia vita ho fatto innumerevoli modelli, finiti quasi tutti a casa di amici e conoscenti, questa passione posso dire ha fatto crescere molto la mia manualità in quanto ti obbliga ad essere molto preciso e pignolo fino alla maniacalità, però sentivo che mancava una cosa della quale ero sempre stato affascinato, la tornitura artistica, che non avevo mai avuto modo di sperimentare, vuoi perché dalle mie parti è poco praticata, vuoi perché non ho mai avuto occasione di approfondirla, poi un giorno quasi per caso mi sono imbattuto sul web nel forum di Aiatl ho conosciuto Giacomo e Roberto ed altri amici e da li è iniziata anche questa avventura che mi sta dando parecchie soddisfazioni, dopo un inizio di apprendistato molto travagliato, sto piano piano riuscendo a realizzare quello che ho in testa, partendo sempre da un progetto, come mi è stato insegnato, prima nasce l’idea poi la si disegna nei dettagli infine si realizza, questo ovviamente vale per progetti complessi se devo fare una ciotola o un vasetto faccio solo uno schizzo.

Come tornitore non mi sento un artista ma soltanto un buon artigiano, che cerca sempre di migliorarsi, seguendo tornitori molto più bravi del sottoscritto, cercando di emularne i lavori, a volte riuscendoci a volte no, alla fine l’importante è divertirsi, sentirsi appagato e cercare di dare sempre il meglio di se. 

Copyright © 2019 A.I.A.T.L.
Vai alla barra degli strumenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi